Se fai qualcosa …

Se fai qualcosa e risulta abbastanza buona, dovresti andare avanti a fare qualcosa di meraviglioso, non aspettare troppo. Pensa solo alla prossima cosa …
… il tuo 5×1000 a San Paolo società cooperativa sociale onlus codice fiscale 02097380048

L'immagine può contenere: una o più persone e occhiali

Sabato parte da Cuneo il materiale per l’emergenza terremoto

I 18 bancali saranno trasportati con due furgoni. Tra il materiale cibo a lunga conservazione, pannolini, giochi, vestiario e coperte

Sabato parte da Cuneo il materiale per l'emergenza terremoto

Cuneo – Il materiale di prima necessità per i terremotati raccolto a Cuneo in piazza Galimberti venerdì 26 agosto da Rifondazione Comunista e nei giorni successivi da molti cittadini e dal Comune di Gaiola a favore delle Brigate di Solidarietà Attiva presenti nelle zone terremotate sarà trasportato sui luoghi del sisma nel fine settimana del 15 e 16 ottobre. “Abbiamo trovato i due furgoni necessari per trasportare il materiale grazie alla disponibilità di Gino Mercedes e dalla cooperativa San Paolo di Cuneo e raccolto per ora 607 euro per finanziare il viaggio – spiegano i promotori della raccolta – La partenza da Cuneo all’alba di sabato mattina e la prima sosta avverrà a Pesaro, per poi proseguire alla volta di Colli del Tronto (Ascoli Piceno) dove è attivo un centro di raccolta di generi di prima necessità gestito dalle Brigate di Solidarietà Attiva, struttura mutualistica di base, già intervenuta tra i terremotati dell’aquilano, del modenese. Parteciperemo in prima persona al trasporto e alla consegna del materiale direttamente sul posto insieme ad altri volontari e daremo successiva notizia dell’avvenuta consegna”.

I materiali raccolti e immagazzinati a Cuneo ammontano a 21 scatoloni di pasta, 45 scatoloni di cibo a lunga conservazione, 24 scatoloni pannolini per bambini, 20 scatoloni igiene e giochi per bambini, 19 scatoloni di cibo per bambini, un bancale di acqua minerale, vestiario, coperte e materiale scolastico, per un totale di 18 bancali. Il materiale è stato stoccato presso un magazzino messo a disposizione dal Comune di Cuneo.

Un’intervista, una possibilità per far conoscere chi siamo e cosa facciamo …

AAA cerchiamo …

Sei cittadino/a italiano/a?
Hai tra i 18 ed i 28 anni?
Con il SERVIZIO CIVILE NAZIONALE istituito con la legge N. 64/2001:
….potrai svolgere un anno di volontariato e di servizio, riconosciuto anche economicamente
….potrai renderti utile alla tua comunità, al tuo territorio
….potrai incontrare persone ricche di umanità e stimolanti e potrai fare un’esperienza
significativa di conoscenza, sperimentazione, scambio, educazione e formazione ai valori della
solidarietà, della non violenza, della promozione umana, della cultura del lavoro
….dedicando per un anno solo una parte del tuo tempo…
BANDO 2016: I NOSTRI PROGETTI
SERENDIPITY …2015 (CUNEO) ASSISTENZA MINORI
numero volontari richiesti: 6
giorni/ore di servizio: 1.400 ore annuali di servizio; 5 giorni di servizio alla settimana
sedi di realizzazione: BeneVagienna, Genola, Borgo San Dalmazzo, (servizi di custodia oraria per
l’infanzia); Cuneo (comunità educativa residenziale, progetti autonomia, servizi informativi e di
orientamento, educativa territoriale).
DRAGO VOLANTE …2015 (CUNEO) ASSISTENZA DISABILI
numero volontari richiesti: 16
giorni/ore di servizio: 1.400 ore annuali di servizio; 5 giorni di servizio alla settimana
sedi di realizzazione: Alba, Bra Borgo San Dalmazzo Cuneo, Beinette, Busca, Saluzzo,
Roccasparvera, Chiusa di Pesio, Racconigi, Cavallermaggiore, (Strutture residenziali, centri diurni),
Villanova Mondovì (servizi socio riabilitativi).
ODISSEO …2015 ASSISTENZA IMMIGRATI/PROFUGHI
numero volontari richiesti sulla provincia di Cuneo: 2
giorni/ore di servizio: 1.400 ore annuali di servizio; 5 giorni di servizio alla settimana
sedi di realizzazione: Cuneo
PER INFORMAZIONI:
Dott.ssa Roberta Rallo, UFFICIO SERVIZIO CIVILE CONFCOOPERATIVE CUNEO VIA CASCINA
COLOMBARO 56 CUNEO
TEL: 0171/451711 0171/451738 sito: www.serviziocivile.coop; www.serviziocivile.gov.it;
mail: serviziocivile.cuneo@confcooperative.it
La domanda di adesione deve pervenire a Confcooperative Cuneo
entro le ore 14.00 del 30 GIUGNO 2016.

Riprende la distribuzione del materiale per la raccolta differenziata …

Comunichiamo che da martedì 19 aprile riprende la distribuzione del materiale per la raccolta differenziata porta a porta presso la nostra sede di Cuneo in via Mons. Dalmazio Peano 8. I giorni e gli orari sono sempre gli stessi:
martedì pomeriggio dalle ore 14 alle ore 18
sabato mattina dalle ore 9 alle ore 13
Cerchermo di servirVi nel miglior modo possibile, ci scusiamo fin d’ora per gli inevitabili disagi, per le eventuali code che si possono creare in caso di molte persone presenti nello stesso momento.
Anche questo lavoro ci consente di perseguire il nostro scopo sociale: superare ogni forma di disagio attraverso il lavoro.
Vi aspettiamo!

Grazie Lionello!

Lionello Lio Dutto: “Siamo sempre più forti grazie a tutti i ragazzi siete grandi siete una forza la frase giusta è SI PUò FARE e noi tutti insieme lo faremo!”
Grazie Lionello!… ci hai insegnato la passione per il lavoro e l’attenzione alle persone più fragili!

La “tua” cooperativa

Immagine (2)

Buon Natale!

CCI14122015_0000    

Ogni giorno,

proviamo a raccogliere

le nostre fragilità

e a trasformarle in un disegno di speranza!

Buon Natale!!

San Paolo società cooperativa sociale onlus

Cuneo Bologna, sistemi cooperativi comparati

Il presente testo non solo ripercorre a grandi linee la storia della cooperazione cuneese, ma presenta anche la sua realtà odierna attraverso dati e, soprattutto, attraverso una serie di interviste a protagonisti del nostro mondo cooperativo.

 Fare cooperazione vuol dire muoversi in equilibrio tra le esigenze del mercato ed i valori di solidarietà e mutualità che sono la linfa vitale della cooperazione stessa.Questa capacità di mediare deve essere arricchita da una profonda attenzione alle esigenze del territorio tenendosi pronti a dare risposte credibili ed efficienti alle nuove domande di cooperazione in tutti gli ambiti e settori, dall’agricoltura all’artigianato, dal sociale all’abitazione, dal consumo alla cultura, al lavoro, al credito.
Per fare questo occorre avere occhi per vedere, mente per progettare, cuore per dare anima ai diversi progetti arricchendoli con i valori cooperativi. Ma non basta saper guardare alla realtà locale.
La cooperazione opera sì in un territorio ben definito ma ha, deve avere la capacità di guardare oltre i confini di competenza, deve avere la capacità di osservare quanto viene fatto in altri territori, deve avere l’umiltà di ammettere che per quanto possa bene operare può sempre fare meglio.
Ecco allora l’importanza del confronto con tutti i protagonisti economici, sociali e politici.
Ecco allora l’importanza del confronto con altre esperienze cooperative.
Questo testo ci mette in stretta relazione con i cooperatori bolognesi. Nelle pagine di questo libro si incontrano due territori, due modi di vivere la cooperazione.
Nelle pagine di questo libro si incontrano anche delle persone ricche di comuni radici culturali, ideali e religiose.
Questo libro quindi rappresenta un primo tassello ufficiale di quel rapporto di fraternità tra cooperatori che è il motore principale di tutta l’organizzazione cooperativistica di Confcooperative.Domenico Paschetta
Presidente Unione Provinciale
Confcooperative Cuneohttp://www.cuneo.confcooperative.it/DesktopModules/EasyDNNNews/DocumentDownload.ashx?portalid=0&moduleid=534&articleid=69&documentid=12