“La cultura dello scarto” – Intervista Papa Francesco

Anche noi della San Paolo Cooperativa Sociale ci riconosciamo nelle meravigliose parole del nostro Papa Francesco nell’intervista del 10 Gennaio 2021 <<Non dimentichiamoci di una brutalità che succede in questa nostra cultura: noi possiamo dire che questa è la cultura dello scarto. Quello che perde l’utilità si scarta. Si scartano tante cose: è la cultura dello scarto. Le persone che non sono utili si scartano. Anche scartare i bambini senza educazione se ne scartano per sfruttarli dopo: senza togliergli la fame, crescono malati e muoiono. I bambini non producono e vengono scartati. Scartare gli anziani: gli anziani non producono e vengono scartati. Scartare gli ammalati o accelerare la morte quando è terminale. Scartare affinché la cosa sia più comoda per noi e non ci porti tanti problemi. Questa è la cultura dello scarto In questa cultura dello scarto ci vuole una cultura dell’accoglienza: invece di scartare accogliere – conclude -. Non vale la cultura dell’indifferenza. Questa è la strada per salvarci, la vicinanza, la fratellanza, il fare tutto insieme. Fratellanza che non vuol dire fare un club di amici, no. Tutti». «Solo una volta passata la pandemia ognuno potrà tornare a “dire Io” , ma in questo momento deve prevalere “Il Noi” il bene comune di tutti. Questo è il tempo di “pensare al noi e cancellare per un periodo di tempo ‘l’io’, metterlo tra parentesi. O ci salviamo tutti con il ‘noi’ o non si salva nessuno”. Nessuno si salva da solo >>